Lettera al Presidente del Consiglio Prof. Giuseppe Conte in occasione dell'emergenza COVID19

In occasione della Conferenza del Terzo Settore convocata dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte lo scorso 24 Aprile, Federludo ha inviato, attraverso l'Unione delle Provincie Italiane (UPI), la propria visione della situazione ed il proprio appello a supportare il mondo del Volontariato Ludico.

Pubblichiamo qui, in forma integrale, il testo della nostra missiva (scaricabile in pdf ).

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ 

Anche il Terzo Settore ludico del no profit si rivolge al Presidente del Consiglio per chiedere il riconoscimento dell’attività svolta in questo periodo di crisi e chiedere un supporto concreto

Egregio Presidente del Consiglio, Prof Giuseppe Conte,


come Federazione Italiana delle Associazioni Ludiche – FEDERLUDO APS, cogliamo questa occasione di incontro con le realtà del Terzo Settore Italiano, per rivolgerci a lei, in un momento così critico e difficile e che ha toccato proprio uno degli aspetti fondamentali della nostra esistenza di associazioni di promozione sociale. Questa crisi ha toccato profondamente l’essenza stessa delle nostre attività che, con e per le persone, trova il suo fine ultime.

La categoria di associazioni che rappresentiamo, infatti, attraverso il Gioco Intelligente ha creato metodi e strumenti di coinvolgimento sociale, di educazione e di sviluppo del benessere degli individui. Le ultime settimane, ancor più che nel passato, ci hanno visto sempre all’opera facendoci prendere coscienza dell’impatto positivo che generiamo nel sistema del volontariato del terzo settore. Abbiamo riadattato le nostre attività rispondendo alla necessità del distanziamento sociale ma non lasciando mai soli, nemmeno per un solo momento, gli individui e le famiglie che da sempre, attraverso le nostre attività, hanno trovato modo di socializzare e comunicare. Abbiamo, in questo periodo, portato i nostri servizi direttamente a casa delle persone, adattandoci a questa forzata e repentina rivoluzione digitale, continuando a produrre sorrisi e momenti di gioia anche quando la situazione era delle più difficili.

In questo contesto siamo qui a chiederLe di considerare e ricordare quanto il Gioco Intelligente debba essere un elemento non secondario nella vita dei Cittadini Italiani perchè, anche attraverso di esso, si può creare progresso e rispondere ai problemi contingenti della nostra Nazione. Un riconoscimento che manca in seno al settore dell’associazionismo ludico, affinchè venga visto per la pubblica utilità che esso ricopre.
La nostra è anche una richiesta a prendere in carico le difficoltà che, insieme a tutto il Terzo Settore, stiamo attraversando, e che in alcuni casi ci ha visti costretti a chiudere le nostre sedi, a chiedere aiuto alle amministrazioni, già anche esse in difficoltà, e che avrà effetti pesanti sul nostro futuro.

A Lei, dunque, la richiesta di supportare le nostre azioni e garantire la nostra sopravvivenza, al fine di non perdere un elemento che da sempre si muove al fianco dei cittadini, promuovendo il sano sviluppo sia a livello di singoli individui che di comunità.
Voglia, Presidente, farsi carico di promuovere e di portare, ora, durante la crisi, e soprattutto in seguito, queste nostre istanze di fronte al Parlamento Italiano e promuovere un dibattito per lo sviluppo di un piano di ripresa che includa, tra tutti gli altri importanti elementi, anche il gioco d’intelletto.

Cordialmente,

Alessio Guazzini

Presidente di Federludo

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Back to Top