Gamification, Gaming e Game-Based Learning in contesti socio-sanitari ed educativi

La metodologia ludica al centro di un'importante giornata di studi e formazione patrocinata anche da Federludo

Si svolgerà a Trieste il prossimo 2 Ottobre la giornata di studi intitolata "Gamification, Gaming e Game-Based Learning in contesti socio-sanitari ed educativi” in cui un panel di esperti nazionali presenterà le metodologie legate alla gamification e al game-based learning con un obiettivo prevalentemente formativo e rivolto ad insegnanti e operatori socio-sanitari. Tra i relatori, alcuni importanti nomi del panorama ludico italiano, come Andrea Ligabue, ludologo e direttore artistico di Play di Modena, Alan Matiassi, ricercatore e studioso dei processi cognitivi legati al gioco e Matteo Bisanti, esperto di gioco in contesti educativi.

A sottolineare l’importanza del gioco come strumento trasversale ed universale per lo sviluppo delle capacità sociali ed intellettuali degli individui, l’iniziativa è patrocinata dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Trieste, dall’Ordine degli Psicologi del FVG, dall’Ordine degli Assistenti Sociali del FVG. Non ultima, anche Federludo ha ritenuto di concedere il proprio patrocinio a questa importante attività organizzata dall’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Vita e con il coinvolgimento del Piano Nazionale Lauree Scientifiche – Università degli Studi di Trieste.

Le motivazioni per la concessione del patrocinio di Federludo risiedono nei temi trattati che, infatti, intendono approfondire gli strumenti derivati dal gioco di intelletto, quali Gamification, Gaming e Game-Based Learning, fornendo esempi concreti, presentando progettualità nazionali ed internazionali e le loro ricadute positive sul benessere psico-fisico dei destinatari. L’iniziativa si inserisce nelle attività di promozione della cultura ludica che la stessa Regione Friuli Venezia Giulia, con la L. R. 33/2017, riconosce come un valore al fine della formazione e dell’integrazione sociale delle persone, dello sviluppo delle relazioni sociali, del miglioramento degli stili di vita e della tutela della salute. La formazione si terrà nel pomeriggio del 2 ottobre presso la Sala A – “Spazio Villas” in via de Pastrovich 5 all’interno del Parco di San Giovanni a partire dalle 13:00 ed è accreditata come “Educazione Continua in Medicina – ECM” e come formazione gli Assistenti Sociali ed insegnanti. Responsabili scientifici dell’evento sono il dr. Flavio Paoletti e il dr. Alessandro Dario Greco dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste e il prof. Giovanni Bacaro dell’Università degli Studi di Trieste.

Si svolgerà a Trieste il prossimo 2 Ottobre la giornata di studi intitolata "Gamification, Gaming e Game-Based Learning in contesti socio-sanitari ed educativi” in cui un panel di esperti nazionali presenterà le metodologie legate alla gamification e al game-based learning con un obiettivo prevalentemente formativo e rivolto ad insegnanti e operatori socio-sanitari. Tra i relatori, alcuni importanti nomi del panorama ludico italiano, come Andrea Ligabue, ludologo e direttore artistico di Play di Modena, Alan Matiassi, ricercatore e studioso dei processi cognitivi legati al gioco e Matteo Bisanti, esperto di gioco in contesti educativi.

A sottolineare l’importanza del gioco come strumento trasversale ed universale per lo sviluppo delle capacità sociali ed intellettuali degli individui, l’iniziativa è patrocinata dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Trieste, dall’Ordine degli Psicologi del FVG, dall’Ordine degli Assistenti Sociali del FVG. Non ultima, anche Federludo ha ritenuto di concedere il proprio patrocinio a questa importante attività organizzata dall’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Vita e con il coinvolgimento del Piano Nazionale Lauree Scientifiche – Università degli Studi di Trieste.

Le motivazioni per la concessione del patrocinio di Federludo risiedono nei temi trattati che, infatti, intendono approfondire gli strumenti derivati dal gioco di intelletto, quali Gamification, Gaming e Game-Based Learning, fornendo esempi concreti, presentando progettualità nazionali ed internazionali e le loro ricadute positive sul benessere psico-fisico dei destinatari. L’iniziativa si inserisce nelle attività di promozione della cultura ludica che la stessa Regione Friuli Venezia Giulia, con la L. R. 33/2017, riconosce come un valore al fine della formazione e dell’integrazione sociale delle persone, dello sviluppo delle relazioni sociali, del miglioramento degli stili di vita e della tutela della salute. La formazione si terrà nel pomeriggio del 2 ottobre presso la Sala A – “Spazio Villas” in via de Pastrovich 5 all’interno del Parco di San Giovanni a partire dalle 13:00 ed è accreditata come “Educazione Continua in Medicina – ECM” e come formazione gli Assistenti Sociali ed insegnanti. Responsabili scientifici dell’evento sono il dr. Flavio Paoletti e il dr. Alessandro Dario Greco dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste e il prof. Giovanni Bacaro dell’Università degli Studi di Trieste.

Back to Top