Carta dei Valori ludici

CARTA DEI VALORI LUDICI

Parte integrante allo Statuto di FEDERLUDO A.P.S.

Federazione Italiana di Associazioni Ludiche

 

Federludo si prefigge l'obiettivo di riunire e rappresentare le associazioni senza scopo di lucro che svolgono attività ludiche, come definite qui di seguito, e che hanno nei loro principi base lo scopo di diffondere la Cultura del Gioco cosiddetto “Intelligente”, inteso come strumento che consente agli esseri umani di ogni età di interagire direttamente tra loro e con il proprio immaginario attraverso un sistema di regole che chiedono di essere rispettate. Si ricomprende in tale definizione, in generale, ogni forma di Gioco non già disciplinato come gioco sportivo, d’azzardo o comunque indirizzato al mero conseguimento di premi in denaro.

Definizione di Gioco ed esclusioni

Per “Gioco" e, nel complesso, per “attività ludica”, si intende qualsiasi attività liberamente svolta a cui si dedichino, singolarmente o in gruppo, bambini o adulti senza altri fini immediati se non la ricreazione e lo svago, sviluppando ed esercitando nello stesso tempo capacità intellettive, relazionali, fisiche e manuali.

Restano esclusi da tale definizione i giochi sportivi e i giochi di fortuna che escludono la componente di abilità dell’individuo o fortemente competitivi e incentrati sulle puntate in denaro. Tali giochi risultano legati a dinamiche e valori diversi da quelli perseguiti e tutelati da Federludo.

Una Associazione può chiedere di far parte di Federludo dichiarando di:

  • essere apartitica e apolitica;
  • non avere finalità di lucro;
  • non promuovere attività legate al gioco d’azzardo o paragonabile a tale;
  • rispecchiarsi pienamente e senza riserve negli ideali e negli obiettivi di Federludo indicati nella presente Carta dei Valori e nello Statuto della Federazione;
  • avere un oggetto sociale compatibile con quanto riportato al seguente paragrafo.

Finalità Comuni a tutti gli Associati

Federludo promuove il Gioco in tutte le sue forme e la diffusione della Cultura del Gioco a tutti i livelli e a tutte le età. Proprio obiettivo è la proposizione di una corretta fruizione del Gioco inteso come occasione di divertimento e di crescita personale, nonché facilitatore delle comunicazioni e dell’interazione fra gli individui, anche in ambito professionale e familiare.

Federludo intende tutelare il Diritto al Gioco dei fanciulli, come sancito dall’art. 31 della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e rivendica il Diritto al Gioco anche per giovani, adulti e famiglie, come diritto a dedicarsi ad attività ludiche, ricreative e di svago adatte alle specifiche età e inclinazioni e partecipando liberamente, in condizioni di uguaglianza e di mezzi appropriati di divertimento, a eventi, comunità e organizzazioni ludiche e culturali, diritto riconosciuto dall’art. 24 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Tale scopo si attua attraverso la solidarietà e tutela delle Associazioni federate, prodigandosi nella facilitazione per la realizzazione di attività, eventi e propositi da queste promosse o divulgate.

Identità di Federludo

Federludo, al fine di promuovere il gioco nelle incarnazioni identificate dal presente documento e nel proprio Statuto, intende affiancarsi alle Associazioni che ne fanno parte e, con tale agire, mantenere l’identità propria e di ciascuna Associazione associata. In conformità a tale ideale le Associazioni membri di Federludo possono promuovere, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • Attività Ludiche, realizzando eventi, fiere, kermesse, mostre, incontri, tornei, meeting di gioco, aperti a tutti come a gruppi specifici di giocatori e/o simpatizzanti tali;
  • Attività Culturali e Formative, realizzando percorsi di formazione, seminari, convegni e laboratori aperti a tutti coloro che desiderano approfondire il tema Gioco nei suoi molteplici aspetti, in modo da favorire scambio culturale e intergenerazionale;
  • Attività Divulgative e Comunicative, facendosi promotrici, in Italia come all'estero, della diffusione di giochi da tavolo, di società, di ruolo, di interpretazione e narrazione, di simulazione, di carte, tridimensionali e di miniature, antichi tradizionali o moderni, sia attraverso persone ed eventi che attraverso internet, pubblicazioni on line e cartacee, blog, canali social, mailing list.

Tale elenco riflette l’attività già posta in essere dai membri fondatori di Federludo e gli ideali condivisi dalle associazioni al tavolo costituente di LuccaConsulta. Al fine di mantenere l’identità e lo spirito della fondazione di Federludo gli associati si impegnano a effettuare attività di promozione sociale quali, a titolo esemplificativo, quelle indicate nella lista a seguire:

  • Promozione, coordinamento e gestione di Centri della cultura ludica, Biblioteche specializzate nel gioco, Ludoteche, Centri gioco-laboratori di manualità ludica-creativa e artistica;
  • Promozione, coordinamento e gestione di gruppi di appassionati interessati a condividere attività ludiche specializzate rivolte ai soli partecipanti e/o mirate a divulgare le proprie esperienze e conoscenze;
  • Promozione, coordinamento e gestione di incontri ludici e/o tornei di giochi non finalizzati alla vincita di premi in denaro (o comunque di valore considerevole);
  • Attività volte al riciclo per la realizzazione di strumenti ludici e al restauro e riutilizzo giochi e i giocattoli del passato per favorire lo scambio intergenerazionale e come strumento di trasmissione della storia e delle tradizioni;
  • Attività di animazione urbana (quali feste ed eventi di piazza e strada, festival, sagre, feste tradizionali di città e di paese, del vicinato ecc.) che utilizzano il gioco come strumento di comunicazione e socializzazione fra gli individui;
  • Attività di ricerca, di formazione, sensibilizzazione, mostre, installazioni, convegni, forum con scambi di esperienze nell’ambito ludico (gioco, giocare e giocattolo) con particolare riferimento agli ambiti pedagogico, socio-culturale, artistico, ambientale;
  • Attività ludiche quale strumento di formazione professionale riferito sia a specifici ambiti professionali sia come strumento di sviluppo delle capacità decisionali, di coaching e di team building;
  • Attività didattiche, interventi e laboratori nelle agenzie scolastiche, extrascolastiche, e presso le sedi delle rispettive associazioni, al fine di creare un circuito di divulgazione, promozione e approfondimento sul gioco;
  • Attività di informazione e divulgazione a mezzo stampa, web o qualsivoglia altro media di tutto ciò che afferisce agli argomenti di cui in premessa.

 

PDF Scaricabile

 

Back to Top